venerdì 13 luglio 2007

McCartney II



Il primo brano di quello che doveva essere un album doppio di giochi e sperimentazioni fu proprio "Check My Machine", un pezzo suonato giusto per fare quello che il titolo dice: "testare la macchina", ovvero uno Studer professionale a 16 piste che McCartney installò in casa e col quale registrò in solitudine "McCartney II" esattemente come 10 anni prima aveva fatto con "McCartney".
Il risultato non è sempre eccellente, ma predomina una vena avventurosa e divertente che sfocia in almeno 4 brani memorabili: l'orecchiabilissimo "Coming Up" (che piacque tanto a Lennon al punto di convincerlo a riprendere la via dello studio di registrazione), le dolci ballate "Waterfalls" e "One of These Days" e l'ipnotica e pre-techno "Temporary Secretary". Macca suona tutti gli strumenti con la solita perizia e Linda aggiunge la sua voce ai cori e alle armonie.
tracklist:
coming up
temporary secretary
on the way
waterfalls
nobody knows
front parlour
summer's day song
frozen jap
bogey music
darkroom
one of these days
check my machine
secret friend
goodnight tonight