lunedì 27 agosto 2007

Elvis e i Beatles

foto: John Lennon vestito da Elvis

Impossibile paragonare i Beatles a Elvis: loro sono stati (e sono) un esempio di pop estremamente sofisticato e complesso dal punto di vista musicale (composizione, arrangiamento, produzione ed esecuzione), mentre Elvis è stato la spinta vitalistica e fisica di una grande voce e di un grande interprete gettato via da un manager senza scrupoli e da un mercato che l'ha succhiato fino agli ultimi giorni della sua vita.
Senza dubbio John lennon è stato il Beatle più direttamente influenzato da Elvis, mentre McCartney ha preso a prestito talvolta il suo stile vocale, e certamente The King ha aperto la strada a molti grandi (anche Dylan ha ammesso la grande influenza subita da giovanissimo ascoltando i dischi di Presley). Il momento in cui si sono incontrati è stato quello in cui i quattro di Liverpool si avvicinavano alla vetta (l'album "Revolver" del 1966) mentre Elvis era una marionetta in mano all'industria Hollywoodiana (girava due/tre film all'anno di pessimo gusto che lo allontanavano completamente dalla produzione musicale "seria"), un cantante che sprofondava sempre più nell'oblio e nella depressione. Quando i Favolosi Quattro lasciarono la villa del Re, proprio Lennon ruppe il silenzio con la celebre frase: "Dov'è Elvis?".