martedì 11 settembre 2007

Costa, l'aragosta

Da "Dagospia"
Valeria Braghieri per "Libero"
Le aragoste si stanno estinguendo e gli spettatori disposti a vedere un film di Sabina Guzzanti di certo non si riproducono. Al primo fine settimana di programmazione nelle sale (in 100 sale italiane), il film della comica (chiamiamola ancora così, poi ci verrà in mente qualcosa d'altro) ha incassato 98.705 euro. A Venezia, la settimana scorsa, era stato, manco a dirlo, osannato dalla critica. Ma evidentemente tutti i consensi disponibili galleggiavano in laguna durante la mostra del Cinema. La pellicola "Le ragioni dell'aragosta", è utile ricordarlo, ha ricevuto un finanziamento pubblico di oltre 700mila euro. Il che significa, considerando il numero di persone che si è trascinato in sala per seguire la proiezione dell'opera, che a noi contribuenti è costata più del crostaceo a rischio.