venerdì 4 settembre 2009

BARBIE FOOT


Bigliardino, Barbie al posto degli omini
Ventidue bamboline bionde, more e rosse in minigonna e capelli fluenti si fronteggiano sul classico tavolo

MILANO - Diciamo la verità: il bigliardino sarà anche un «gioco da maschi», ma di certo quei ventidue omini che si fronteggiano sul tavolo da gioco e che vengono fatti mulinare in aria nel tentativo di colpire una pallina impazzita e di mandarla in buca (pardon, in porta), in genere di rosso e di blu vestiti (ma esistono varianti cromatiche di tutti i tipi), hanno un sex-appeal pari a zero e non scatenano le fantasie femminili come un Cristiano Ronaldo in carne e ossa (o, meglio ancora, in pantaloncini).

BARBIE - Sarà per questo che la designer francese Chloe Ruchon ha deciso di portare una ventata di femminilità nel mondo dei calciobalilla reinterpretando in versione rosa i baby foot di francesissima definizione. Sono nati così i «Barbie foot», ovvero il bigliardino delle Barbie, tutto glamour e colore (naturalmente, rosa), dove ventidue bamboline in minigonna si fronteggiano sul classico tavolo: alcune sono bionde, altre more e ci sono perfino delle rosse, ma tutte hanno le (belle) fattezze della celebre bambola della Mattel, che quest’anno festeggia il mezzo secolo d’età.

DESIGN - Nato dalla collaborazione fra la stessa casa-madre delle Barbie e la BabyFoot Bonzini (azienda francese che da oltre 60 anni costruisce bigliardini), il Barbie Foot è stato presentato al recente Dmy Design Festival di Berlino del giugno scorso e nel mese di agosto è stato esposto nel concept store parigino Colette. Disponibile in edizione limitata (ne sono stati realizzati appena nove esemplari), il «fashion-bigliardino» è lungo tre metri e largo uno e pesa duecento chilogrammi. Misure a parte, però, prima di fiondarvi a comprarlo meglio fare i conti con il portafoglio, perché se volete davvero il «Barbie foot» nel salotto di casa dovete essere pronti a sborsare ben 10 mila euro.