giovedì 26 novembre 2009

una domestica di 1500 anni fa





La giovane donna ritratta in queste immagini è vissuta circa 1500 anni fa. A soli 16 anni, la ragazza di origine coreana che probabilmente lavorava come domestica al servizio di una ricca famiglia del regno Gaya, morì bruciata viva insieme al suo padrone e oggi, grazie agli archeologi del Gaya National Research Institute of Cultural Heritage di Seoul, torna a rivivere in un modello a grandezza naturale costruito intorno ai resti del suo scheletro. Alta solo 1 metro e 53 centimetri, magra e dai lineamenti di una bellezza contemporanea, mascella e braccia corte ma dita più lunghe del normae, la ragazza è stata seppellita vicino ad altri quattro corpi. Ora gli archeologi stanno studiando la pratica, popolare nella cultura Gaya, di bruciare i vivi insieme ai morti, pratica che diede la morte anche alla misteriosa domestica.