martedì 30 dicembre 2008

LA MAESTRINA


LILLI GRUBER IN PRESTITO
Paolo Macry per il Corriere della Sera

Scriveva tempo fa Lilli Gruber sul proprio sito web (www.lilligruber.net): «Ora che la legislatura europea volge al termine, credo si possa concludere anche la mia esperienza di giornalista prestata alla politica. Alle elettrici e agli elettori che mi hanno sostenuto con il loro consenso e con il voto, vorrei dire che, con lo stesso spirito di servizio e con analoghi obiettivi, cercherò di affrontare anche il mio nuovo, vecchio mestiere, accettando la proposta di prendere il timone di Otto e Mezzo su La7».

Detto fatto. La nuova skipper di quello che fu il mitico vascello di Giuliano Ferrara (e di Ritanna Armeni) si tuffa ogni sera sui temi dell'attualità con l'inconfondibile vis pedagogica di chi insegna a una classe di somari. Li fa parlare, ma solo per sincerarsi che abbiano studiato. Si irrita se non capiscono. Li sculaccia se commettono errori di giudizio. Sorride quando disvelano la rozzezza della destra: allora le brillano gli occhi. Una giornalista prestata alla politica non potrebbe fare meglio.