lunedì 17 novembre 2008

inedito dei Beatles

McCartney vuole diffondere
il brano inedito dei Beatles
"Carnival of Light", brano sperimentale di 14 minuti, fu pensato per un festival al Rounhouse Theatre

LONDRA - Manca ancora il nullaosta di Yoko Ono e Ringo Starr. Paul McCartney, però, ha deciso. E' ora che il mondo ascolti un brano sperimentale inciso dai Beatles nel 1967 e per 40 anni negato ai fan. Si tratta di Carnival of Light, un pezzo di 14 minuti che contiene grida e rumori di ogni tipo, tra cui anche gargarismi eseguiti da McCartney. Venne commissionato per un festival al Rounhouse Theatre di Londra ed inciso negli studios di Abbey Road durante la lavorazione di Penny Lane.

TROPPO D'AVANGUARDIA - John, Ringo e George - ha raccontato Sir Paul alla Bbc - bocciarono il brano in quanto troppo «all'avanguardia», lo eseguirono dal vivo una sola volta. A McCartney invece piaceva e piace ancora. «La cosa che più mi colpisce è che sono i Beatles in piena libertà, i Beatles che vanno fuori pista», ha sottolineato, aggiungendo che «è arrivato il suo momento». McCartney, intanto, continua a produrre materiale nuovo. L'intervista alla Bbc segna infatti l'uscita del terzo album di musica sperimentale prodotto con il nom de plum Fireman.

Paola De Carolis
16 novembre 2008